Gabicce&Dintorni

Dal mare, alla montagna, dai borghi alle città, dai parchi ai locali, qui trovi tutto… a portata di mano.

Gabicce è il punto d’unione tra le Marche e la Romagna. Sorge sulla piccola Baia degli Angeli alle pendici del Monte San Bartolo.

Un sereno scorcio di paradiso arricchito dall’ospitalità di gente mite e generosa. La bellezza del paesaggio naturalistico e la cura di quello urbano mette lo spirito in uno stato di perfetta armonia. Questa terra, dove tradizione e modernità hanno trovato il giusto equilibrio, ti può letteralmente sorprendere.

Per visitare la nostra bellissima terra, ricordati che all’Hotel Capo Est puoi utilizzare il tuo Bonus Vacanze.

Gabicce E'

Mare e Monte

Dalla costa fin su in collina, in poco più di 7 km2, si estende la romantica e affascinante Gabicce. A Mare, un delizioso paesino pieno di bar, gelaterie, ristoranti e negozi sul corso principale e sul lungomare, ti fa sentire con dolcezza l’energia estiva. Una camminata sul lungo mare durante le mattine soleggiate, avvolto dalla brezza marina, dal fruscio degli alberi e dalla leggera musica che proviene dai piccoli locali sulle spiagge, non la perderesti mai. A Monte, trovi la pace dei sensi immergendo lo sguardo tra il verde e l’azzurro della riviera. Una piccola piazzetta che raccoglie alcuni ristoranti rinomati fa da balcone e ti offre la più eccezionale vista dei tramonti sul orizzonte infinito. Ti accorgi che davanti a tale spettacolo della natura la tua mente si alleggerisce.

Gabicce Monte

Un promontorio già abitato in epoca romana, prosegue la sua vita durante il Medioevo sotto il Ducato di Urbino, il quale in epoca Rinascimentale diventa dominio dello Stato della Chiesa. Dopo la Prima Guerra Mondiale, grazie alla costruzione del porto, la città prende slancio economico, incrementa la pesca e da inizio al turismo.

Gabicce Mare

Nasce formalmente durante la Seconda Guerra Mondiale, perché dopo pochi decenni dalla costruzione del porto, diventa la parte più sviluppata del paese e nel 1942 la sede comunale viene trasferita da monte a valle. Nei decenni del secondo dopoguerra Gabicce Mare diventa una località balneare conosciuta, e oggi affermata.

L'eredità dei Malatesta

Borghi Medievali

La storia di questo entroterra è stata a lungo segnata dalla grande dinastia dei Malatesta, i Signori che dal 1239 fino al 1500 estendono il loro potere dalla Romagna fino ad Ascoli. Costruiscono ben 25 castelli sulle vaste Valli di Conca e Marecchia, alcuni adibiti a dimora e altri a fortezza. Il capostipite Malatesta II da Verucchio detto il “Mastin Vecchio” porta la famiglia al potere. Ma è con Sigismondo Pandolfo Malatesta, che la città di Rimini giunge al massimo splendore. Dopo la sua morte, l’inimicizia di Federico da Montefeltro porta lentamente la famiglia al declino.

Gradara

-> distanza dall’Hotel Capo Est 4,4 km

Il borgo si erge su un colle a 142m dal livello del mare con una vista mozzafiato. La costruzione inizia all’XIIsc per volontà dei De Grifo. Ma all’inizio del XIIIsc, Malatesta II da Verucchio si impossessa della torre trasformandola nel corso del tempo in una possente rocca. E’ qui che nel settembre del 1289, due dei suoi figli maschi, Giovanni e Paolo, insieme a Francesca da Rimini, diventano protagonisti di una grande tragedia, raccontata anche dal sommo Dante. Alla fine del XVsc arrivano gli Sforza, e nel 1494 Giovanni prende in sposa Lucrezia, la figlia 14enne del terribile Papa, Alessandro Borgia, per volere del quale il matrimonio viene sciolto 3 anni dopo. Per un breve periodo la rocca diventa dominio del fratello di Lucrezia, Cesare Borgia. Seguono diverse famiglie nobiliari, fino al 1877 quando la rocca diventa proprietà comunale. E nel 1920 viene acquistata dal’Ing. Zanvettori, e grazie alle sue abili mani essa rinasce.

Montegridolfo

-> distanza dall’Hotel Capo Est 20,8 km

Il castello si trova nel cuore di un paese collinare, i cui edifici sono riqualificati con cura. L’origine di questo dolce borgo non è nota, ma l’attuale denominazione invece, risale all’inizio del XIIIsc. quando qui si stabilisce la famiglia riminese dei Gridolfi, la quale con ogni probabilità costruisce il castello. Con l’ascesa al potere dei Malatesta, Montegridolfo diventa loro alleato nella lotta contro Urbino. Il centro viene saccheggiato e incendiato dai vicini di Mondaino e Saludecio nel 1288. Invece nel 1337, Nolfo d’Urbino e suo nipote distruggono il centro abitato. La dominante posizione geografica di Montegridolfo, è motivo di continue lotte e distruzioni. Ma a più riprese i Malatesta contribuiscono al mantenimento del castello e del borgo. Nel 1455, il castello passa ai Montefeltro per ritornare pochi anni dopo ai Malatesta. Dal 1500 seguono brevi dominazioni fin quando nel 1509 il paese diventa dominio dello Stato della Chiesa.

Mondaino

-> distanza dall’Hotel Capo Est 21,9 km

Presumibilmente il paese viene fondato dagli etruschi e il nome sembra derivare dai daini, una volta, in grande quantità nei suoi boschi. In età longobarda, la costruzione della pieve, testimonia il ruolo social-culturale del paese. Nel 1289, Mondaino entra in alleanza con i Malatesta. Nelle cronache del XIII e XIVsc, Mondaino è ricordato come il Pese dei Patti. Lì, vengono firmati, a diverse riprese, i trattati di pace tra le due casate nemiche, Malatesta e Montefeltro. Nel 1462, solo tre anni dopo dalla firma dell’ultima pace, Federico II sottrae il castello a Sigismondo per farne dono alla Chiesa, la cui dominazione dura a lungo. Nel 1845, Mondaino partecipa ai sommovimenti risorgimentali con un folto gruppo di patrioti e nel 1860 viene staccato definitivamente dallo stato della Chiesa per essere annesso al Regno sabaudo.

L’imponente Rocca Malatestiana, inizialmente un fortino costruito dai mondainesi, è una pregevole eredità architettonica. Sigismondo fa erigere ben 13 torrioni, un cassero, una ampia cerchia muraria e dei camminamenti sotterranei (scoperti ne 1987). All’interno, si può ammirare il bel affresco “Madonna del Latte” e il Museo Paleontologico. Appena fuori dalla rocca, si trova la caratteristica Piazza Maggiore con il suo neoclassico porticato, la forma della quale ha dato al paese il buffo sopranome di Paese della Padella.

Saludecio

-> distanza dall’Hotel Capo Est 15,8 km

L’origine del nome pare sia legata a un martire cristiano, San Leocidio. L’800 è secolo di grande sviluppo urbano. La cittadina viene dotata di una serie di edifici e servizi pubblici come la Pretura, le Poste, le Carceri, il Palazzo Municipale e il Teatro Condomini. Durante il XIII, XIV e XVsc, Malatesta e Montefeltro si alternano bruscamente al potere del colle. Nel 1524 Saludecio entra sotto il controllo dello Stato della Chiesa, il quale resta saldo fino al Risorgimento. Per lungo tempo, il borgo è stato considerato la capitale della Val Conca. Oggi, Saludecio è uno dei principali centri agricoli del riminese. Nel ’80, l’ambiente incontaminato dei dintorni ha dato vita ad un progetto naturista “Saludecio, centro di piante officinali e studi erboristici”. A questo scopo sono stati allestiti un erbario e un orto giardino.

Gli antichi luoghi del borgo conservano anche oggi le tipiche forme di una volta. Al paese si accede dalla Porta Marina, e dall’opposto lato sorge la Porta Montanara, del XIVsc. Allo stesso periodo risale la Torre Civica. Mentre il Rinascimento ha lasciato interessanti palazzi nobiliari. La Chiesa di San Biagio è una delle più belle architetture del ‘700 riminese e degno di nota sono anche il Museo di Arte Sacra e il Convento si San Girolamo. Saludecio vanta altre-sì un Osservatorio astronomico dotato di un potente telescopio.

sin dall'antichità

Città Storiche

Qui, fra Romagna e Marche, ci sono percorsi storici e tradizioni popolari che a volte si intrecciano e a volte si separano, lasciandoci una ricchissima eredità tutta da raccontare. Ne vale sicuramente la pena venire alla scoperta di una terra che sa far innamorare con i suoi morbidi paesaggi, i suoi intimi vicoli, e i delicati sapori. Oltre alla vivace costa romagnola, da vivere c’è molto di più: quattro piccole e affascinanti città a misura d’uomo. Ti proponiamo 10 punti di interesse fra Pesaro, Urbino, Rimini e San Marino, per portare a casa una vacanza ricca, rilassante e memorabile.

Pesaro

-> distanza dall’Hotel Capo Est 15 km

Conosciuta come la “città della ceramica” sin dal Medioevo, Pesaro è un centro storico fatto di vie eleganti che conducono ai suoi palazzi, musei, chiese, fortezze e biblioteche antiche e moderne, notevoli opere d’arte e d’ingenio.

  1. Palazzo Ducale – costruito da Alessandro Sforza – oggi sede della Prefettura
  2. Il Duomo
  3. Chiesa di s.Agostino
  4. Santuario della Madonna delle Grazie
  5. Museo Archeologico Oliveriano
  6. Palazzo Mosca – Musei Civici
  7. Casa Museo di Gioacchino Rossini
  8. Teatro Rossini
  9. Palla di Pomodoro
  10. Rocca Costanza – adibita a carcere

Urbino

-> distanza dall’Hotel Capo Est 38,3 km

La città è uno dei centri più importanti del Rinascimento, di cui ancora oggi conserva appieno l’eredità architettonica. E’ sede di una delle più antiche e importanti università d’Europa, fondata nel 1506. Diventa nel 1998 patrimonio UNESCO.

  1. Palazzo Ducale – reggia di Federico da Montefeltro – oggi Galleria Nazionale delle Marche
  2. Il Duomo
  3. Museo Diocesano Albani
  4. Oratorio di San Giovanni
  5. Oratorio di San Giuseppe
  6. Casa Museo di Raffaello Sanzio
  7. Teatro Sanzio
  8. Mausoleo dei Duchi
  9. Il Collegio Raffaello
  10. Fortezza Albornoz

Rimini

-> distanza dall’Hotel Capo Est 28,3 km

Fondamentale nodo di comunicazione tra il nord e il sud della penisola in epoca romana, dalla quale conserva importanti tracce monumentali. Diventa in epoca medievale, una delle corti più vivaci d’Europa sotto la Signoria dei Malatesta.

  1. Ponte di Tiberio
  2. Museo della Città
  3. Domus del Chirurgo
  4. Palazzo Gambalunga – Biblioteca
  5. Tempio Malatestiano
  6. Anfiteatro
  7. Arco d’Augusto
  8. Castel Sismondo
  9. Teatro Galli
  10. Grand Hotel

San Marino

-> distanza dall’Hotel Capo Est 34,7 km

La Città-Stato di 32.682 abitanti, estesa in 61 km2 sul Monte Titano, è il terzultimo paese più piccolo d’Europa dopo il Principato di Monaco e la Città del Vaticano. Fondato ufficialmente nel 1243 è riuscito sempre a mantenere il suo stato d’indipendenza.

  1. Chiesa di San Quirino
  2. Monastero di Santa Chiara
  3. Palazzo Pubblico
  4. Chiesa di San Francesco
  5. Basilica del Santo
  6. Le Tre Torri
  7. Museo di Stato
  8. Piazza della Libertà
  9. Teatro Titano
  10. Biblioteca di Stato

divertirsi in famiglia

Parchi Tematici

La Riviera Adriatica è indubbiamente la meta ideale per le vacanze delle famiglie, dei gruppi d’amici o di chiunque che ama trascorrere delle giornate all’insegna dell’allegria e dello stupore. Con i suoi innumerevoli parchi viene definita come il più grande “ecosistema” di divertimento in Europa. Concepito ognuno con attrazioni di tematiche differenti, per regalare esperienze stimolanti, curiose e istruttive. Alcuni incantano i più piccolini, e altri lasciano a fiato sospeso anche i più grandi. Pronti di partire all’avventura?

Acquario di Cattolica

-> distanza dall’Hotel Capo Est 5,3 km

Inaugurato nel 2000, è il secondo acquario più grande in Italia. Allestito all’interno di 4 edifici degli anni ’30 che ricordano una flotta navale, e si estende in un area di 110 m2 affacciata sul mare. Nei grandi spazi verdi, fruibili come parco pubblico, vi sono diversi servizi come area relax, spiaggia adiacente, ristorante, bar e negozi tematici. Il parco ospita frequentemente diversi eventi culturali, congressuali e sportivi.

Oltremare

-> distanza dall’Hotel Capo Est 13 km

Il parco è stato inaugurato nel giugno del 2004 e ricopre un area di 110.000 mq dedicata all’Acqua, all’Aria, alla Terra, al Fuoco e all’Energia. Qui il tempo libero coniuga cultura, educazione, emozione e divertimento per i visitatori di tutte le età. I protagonisti assoluti del parco sono i delfini, e insieme a loro, i rapaci e i pappagalli, che sotto la guida dagli addestratori offrono dei sorprendenti spettacoli.

Aquafan

-> distanza dall’Hotel Capo Est 13,1 km

Inaugurato nel 1987, dopo 33 anni resta ancora il parco più famoso in Europa. Grazie ai spettacolari giochi d’acqua e agli innumerevoli eventi, è stato da sempre un luogo di moda e tendenza. In una superficie di oltre 90.000 mq il divertimento è assicurato con i lunghi scivoli (oltre 3 km in tutto), l’immensa Piscina delle Onde, le super attrezzate isole per i bimbi. E poi negozi, ristoranti, e immense aree verdi per rilassarsi.

Fiabilandia

-> distanza dall’Hotel Capo Est 18,7 km

Il parco ideale dei piccolini. Ospita migliaia di bambini ogni anno dal 1966. Una lunga storia condivisa con le famiglie italiane. Un parco coloratissimo, pieno di attrazioni semplici e magiche. E non solo… durante tutta la giornata, vengono rappresentati divertenti e originali show come: “Western Show”, “Laserman show”, “Le fontane danzanti”, “Il circo di Fiabilandia”. E famose favole messe in scena come: “Biancaneve e i sette nani”. Attrezzato di diversi servizi per offrire la comodità necessaria a mamme e papà.

Italia in Miniatura

-> distanza dall’Hotel Capo Est 32,1 km

Dal 1970, il parco nato grazie alla monumentale iniziativa di Ivo Rambaldi, stupisce tutti gli italiani che si recano in visita. Insieme a lui lavora una equipe di 14 tecnici, 2 geometri e 4 professori per presentare inizialmente 50 miniature collocate in 20.000 mq. Oggi il parco si estende in 85.000 mq e presenta 273 miniature di monumenti, palazzi e siti storici, perfettamente riprodotti con schiuma di resina in diverse scale tra 1:25 a 1:50. Un parco ricoperto da 10.000 alberi, la metà dei quali in misura mignon.

endless nightlife

Club & Bars

Per tutti gli amanti della vita notturna, i locali della Riviera sono il massimo. Non c’è che l’imbarazzo della scelta tra location esclusive e proposte sempre in tendenza di band dal vivo o di DJ internazionali. Solo per citare alcuni tra i più grandi e rinomati (ma tanti sono anche quelli di nicchia).

  • Baia Imperiale – a 1,6 km
  • Malindi Beach Cafè – a 6,4 km
  • Living Disco Dinner – a 9,8 km
  • Villa delle Rose – a 11,5 km
  • Pascia Club – a 12,5 km
  • Byblos Club – a 13,7 km

Your cart is empty.

0 in cart
Close